Menu
 

PMA ZEOLITE: L'EVOLUZIONE DELLA ZEOLITE

La Zeolite è un minerale di orgine vulcanica dotato di specifiche caratteristiche che gli permettono di agire come una spugna all'interno del nostro corpo, rimuovendo molte sostanze tossiche per l'essere umano: metalli pesanti, radicali liberi, alcune tossine, ione ammonio, ecc.

Attraverso una lavorazione unica al mondo viene creata la PMA-ZEOLITE®. Si tratta di una zeolite che per certi versi è la formula uno delle Zeoliti, in quanto possiede caratteristiche sensibilmente superiori al minerale di partenza: aumento della superficie di scambio, dei canali e del numero delle cariche elettriche negative che contrastano i radicali liberi.

DETOZEO BASIC DETOX è un Dispositivo Medico a base di PMA Zeolite.

MANIFESTO

I testi che seguono sono stati realizzati dai produttori con l’intento di fornire un’informazione esaustiva delle caratteristiche della PMA-ZEOLITE®.

PMA significa 'Panaceo Micro Activation'. Si tratta di una zeolite clinoptilolite modificata da un processo di attivazione. Facciamo ricerca e lavoriamo sulle modificazioni di minerali di zeolite da 25 anni. Noi riforniamo il mercato con un materiale innovativo, selezionato e verificato. La PMA-ZEOLITE® non è una comune zeolite ma è una zeolite clinoptilolite strutturalmente modificata con un processo di tipo meccanico, la tecnologia PMA, e scientificamente investigata.

Sono serviti oltre 25 anni di sacrifici, ricerche e sfide per fornire al pubblico una sostanza sicura.

  • Per ottenere la PMA-ZEOLITE® si deve partire da zeoliti clinoptiloliti molto pure.
  • Attivarle con un processo tecnologico esclusivo che ne incrementa l'azione sotto il controllo delle autorità (ISO 13485).
  • Farne oggetto di studi scientifici a verifica della tossicologia e delle proprietà nell'uso clinico.
  • Registrarle in maniera appropriata come dispositivi medici di classe 2a per la funzione puramente fisica svolta nel tratto gastro intestinale. I Dispositivi Medici di classe 2a hanno un numero dopo le lettere CE. Se non l'hanno sono Dispositivi Medici di classe 1 autorizzati per l'uso topico (non sicuri per l'uso orale).

MATERIA PRIMA

Abbiamo rapporti decennali con le miniere che abbiamo selezionato in base alla purezza, l'estrazione di questi minerali non compromette l'ambiente e le quantità estratte sono irrisorie rispetto alle disponibilità.

Ci sono diversi modi di affrontare lo scavo dei minerali di zeolite, noi evitiamo l'utilizzo di mine ed altre sostanze esplosive ed inquinanti che velocizzano i processi. Ci preoccupiamo delle condizioni di sicurezza delle miniere e lavoriamo con strumenti puramente meccanici a basse velocità.

Significa che ogni giorno produciamo un decimo di quello che una 'normale' miniera produce. Inoltre dove rileviamo presenze di terre e zeoliti diverse selezioniamo eliminando questo materiale che viene separato per garantire un alto grado di purezza di clinoptilolite. Portiamo il pietrisco a piccole dimensioni e lo micronizziamo con mulini speciali a velocità incrementate gradualmente.

Questa è la prima fase di lavorazione. La scelta delle miniere in base alla purezza e assenza di inquinanti è il primo passo fondamentale.

DETOZEO BASIC DETOX è un Dispositivo Medico a base di PMA Zeolite.

PREPARAZIONE

Portiamo il pietrisco a piccole dimensioni e lo micronizziamo con mulini speciali a velocità incrementate gradualmente evitando inquinamenti. Otteniamo così una polvere le cui particelle sono grandi sino a 300 micron. In questa fase sottoponiamo le polveri ad una attivazione termica a ca. 500 gradi. Una volta raffreddate procediamo ad una prima fase di analisi batteriologiche e di purezza. I materiali a questo punto vengono stoccati in ambienti controllati e conservati in attesa dell'attivazione PMA.

Quando ci ponemmo il problema di sfruttare tutte le potenzialità di questo minerale fatto di canali che possono inglobare particelle polari (come le tossine, i radicali, i metalli etc.) capimmo che ridurre le particelle del minerale era la via principale per permettere l'accesso ai          canali interni alle particelle.

Ma accelerando tutte le tecnologie esistenti per macinare finemente questi minerali aumentavano anche le frizioni sui metalli dei mulini stessi e le polveri si caricavano di particelle indesiderate.Fu così che adattammo una tecnologia creata per sostanze liquide ad un utilizzo diverso e innovativo.

ATTIVAZIONE 

E’ il nostro brevetto e consiste nel promuovere l'auto-collisione delle particelle ad altissima velocità in modo che si rompano nel modo più irregolare, riducendo la dimensione ed evitando contatto con le parti metalliche degli attivatori.

Come accade? Con l'aria. Due rotori vengono spinti oltre 2500 km orari creando due correnti di aria contrarie, le particelle entrano negli attivatori e collidono tra loro (4/5.000 collisioni al secondo) a temperature elevate e poi escono in un flusso continuo entrando in un secondo attivatore che compie la stessa attivazione. Un filtro separa poi le particelle superiori a 20 micron che rientrano nel ciclo. A questo punto abbiamo la PMA-ZEOLITE®. Il materiale deve decantare avendo in questa fase un volume elevatissimo. Poi si procede al confezionamento. Il suo utilizzo in capsule è assai complesso e costoso a causa della reattività del materiale, ma anche qui la tecnologia ha aiutato.

SENZA RICERCHE SCIENTIFICHE NON PUO’ ESSERCI CREDIBILITA’ 

La PMA-ZEOLITE® risulta essere una struttura di zeolite clinoptilolite modificata nella sua struttura e dimensione dalla attivazione PMA. Le forti collisioni provocate dall’attivazione incrementano la carica sulle superfici (elettroni spaiati in momenti magnetici diversi) e ne modificano la struttura che risulta composta da molte meso-porosità (a causa delle collisioni tra superfici altamente irregolari come le particelle di zeolite stessa). Il risultato è una zeolite più attiva con una superficie di scambio che arriva ad oltre 1.000 metri quadrati per grammo dopo la prima attivazione e a fine processo abbiamo circa 4.000 metri quadrati per grammo. (calcolo eseguito dal prof. Dr. Rudolf Taschner dell’Università di Vienna)

Il prof Kresimir Pavelic coordina da tempo la ricerca sulla PMA-ZEOLITE®. Ha realizzato nel 2000 gli studi sulla tossicità confermando che si tratta di un materiale non tossico nel suo uso. Sono seguite diverse pubblicazioni sulle caratteristiche di questa zeolite.

Recentemente uno studio ha evidenziato l’importanza della PMA-ZEOLITE® per la protezione della barriera intestinale e seguendo le indicazioni delle autorità competenti abbiamo dovuto evidenziare questa come rivendicazione primaria. ‘Effetti della supplementazione di zeolite sui parametri di integrità della barriera intestinale, infiammazione, redox e biologia prestazioni in soggetti in allenamento aerobico’ Lamprecht, Bogner, Steinbauer, Schuetz, Greilberger, Leber, Wagner, Zinser, Petek, Wallner-Liebmann, Oberwinkler, Bachl, Schippinger.

DETOZEO BASIC DETOX è un Dispositivo Medico a base di PMA Zeolite.

ALCUNI BREVETTI SULLA PMA-ZEOLITE®

  1. NEUROPATIE: PREVENTION OR TREATMENT OF PAINFUL POLYNEUROPATHIES BY ADMINISTRATION OF AN ALUMINOSILICATE Application No. EP12801716 - Publication No. WO2013098049
  2. NEUROPROTEZIONE: ZEOLITES HAVING A NEURO-PROTECTIVE EFFECT Application No. EP11760852 Publication No. EP2600840 
  3. OSSO: USE OF NATURAL ZEOLITH FOR THE TREATMENT, PREVENTION, OR DELAY OF THE ONSET OF BONE DISEASES Application No. EP07845309 - Publication No. WO2008077174
  4. OSTEOPOROSI: Use of natural zeolite in the therapy and prevention of osteoporosis Application No. EP06450185 - PublicationNo. EP1938825
  5. ACIDO LATTICO: USE OF ZEOLITHES FOR REDUCING THE PROPORTION OF LACTATES IN HUMAN AND ANIMAL ORGANISMS Application No. EP03706119 - Pubblicazione No. EP1480659

 

FORMA E STRUTTURA

L'azione della PMA-ZEOLITE® può contribuire all'eliminazione dei metalli pesanti, dei rifiuti metabolici, quali ad esempio l’ammonio, presenti nel tratto gastrointestinale e di eliminarli in modo facile e naturale. In cambio fornisce all'organismo anche calcio e magnesio naturale. Inoltre può ridurre nettamente la formazione di radicali liberi nelle vie gastrointestinali contribuendo così alla prevenzione e alla riduzione dello stress ossidativo.

Cos'è la superficie di scambio?

E' l'area complessiva utile a scambiare ioni. In pratica più essa è grande e maggiore è l'efficacia di una Zeolite. Attraverso complicati calcoli è possibile misurarla...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un esempio che può far comprendere il concetto della superficie di scambio è rappresentato da un foglio di alluminio che quando è appallottolato ha una certa area ma se lo dispieghiamo coprirà un'area superiore. Eppure, si tratta sempre dello stesso foglio di alluminio. 

La superficie di scambio della PMA-ZEOLITE® di seconda generazione raggiunge i 4.000 mq per grammo contro i 100 mq per grammo di una comune zeolite.